IL RASAERBA - TAGLIAERBA
Un raserba, o tagliarba, è un attrezzo su ruote dedicato al taglio dell’erba su prato. Il suo utilizzo primario è dunque la manutenzione di prati e giardini. Il raserba è dotato di un motore che aziona le lame di taglio, motore che può essere elettrico o a scoppio.
I rasaerba con motore elettrico sono più adatti a giardini privati con prato da falciare di dimensioni sino a 500-1.000 mq, e hanno il vantaggio della silenziosità e dell’assenza di emissioni inquinanti. La potenza dei motori elettrici dei rasaerba solitamente va da 1.000 a 2.000 Watt. I rasaerba con motore a scoppio sono più rumorosi ed emettono gas di scarico inquinanti, ma la loro maggiore potenza li rende adatti a prati molto vasti e giardini di metratura da 1.000 a 3.000 mq. Per aree di dimensioni ancora superiori, ad esempio i campi da golf, sono invece consigliati i trattorini rasaerba, che trasportano con sé anche l’operatore in posizione seduta. I rasaerba tradizionali invece vengono spinti dall’operatore lungo il percorso, ma diversi modelli di rasaerba con motore a scoppio possono utilizzare il motore anche per la trazione, ovvero possono procedere senza che l’operatore debba spingerli, a velocità di circa 3,6 Km/h, pari a quella di un uomo che passeggia, ideale per l’operatore che si limita a “seguire” il rasaerba camminando dietro di esso e controllandolo tramite leve e interruttori posti sull’impugnatura. In questo caso sono chiamati anche rasaerba trazionati, e sono consigliati per prati di dimensioni superiori a 1.000 mq in quanto si deve considerare che ogni 1.000 mq di prato da rasare richiedono una percorrenza a piedi di 2-3 chilometri, la quale potrebbe risultare faticosa se si deve anche spingere il peso del rasaerba. Elemento fondamentale di un rasaerba è il cesto di raccolta, in cui si accumula l’erba tagliata. La sua capienza va da 25 a 75 litri circa, e da essa dipende l’ampiezza dell’area in cui si può lavorare senza doverlo svuotare. L’ampiezza del prato da falciare è anche da considerare attentamente per la scelta della larghezza di taglio, che va mediamente da 33 a 53 cm. Ovviamente maggiore è l’area da falciare, più ampia dev’essere la larghezza di taglio, con l’eccezione di situazioni in cui la geometria del prato costringa all’uso di rasaerba di ingombro limitato. I rasaerba possono avere diverse regolazioni dell’altezza di taglio: solitamente si va da 20 a 70 mm, ma i diversi modelli possono offrire regolazioni fisse a 3 altezze, a 6 altezze, o una regolazione libera a livelli infiniti nell’ambito delle altezze supportate. Una funzione sempre più richiesta nei rasaerba è la cosiddetta mulching, che consiste nel riversare sul terreno l’erba tagliata dopo che essa è stata finemente sminuzzata dal rasaerba. Ciò ha diversi vantaggi sia ecologici che di fertilizzazione e di maggior resistenza del prato all’assenza di irrigazione.
Oltre al mulching e alla raccolta nel cesto, molti rasaerba offrono poi il semplice scarico laterale dell’erba falciata. Importante per il comfort di utilizzo nei modelli con motore a scoppio è anche l’avviamento, che può essere con fune a strappo o elettrico. A livello di sicurezza i rasaerba devono tutti avere una buona protezione che impedisca il contatto accidentale dell’operatore con le lame di taglio sottostanti, e i modelli trazionati devono avere un sistema che arresti il motore non appena l’operatore perde il contatto con l’impugnatura rilasciando la leva di marcia.
VAI ALLA NOSTRA HOME PAGE
www.giordano-cairo.com
La nostra azienda offre da sempre una vasta scelta di macchine e prodotti per agricoltura, movimento terra, trasporto agricolo e industriale, forestazione, giardinaggio e fai da te. Vi proponiano prodotti innovativi e marchi leader nel proprio settore.